Monday, April 7, 2014

"Yair un'ottima guida" (recensione gennaio 2013)

Proseguo con la pubblicazione di recensioni che ho ricevuto:

"Abbiamo conosciuto una guida professionista autorizzata parlante italiano, Yair Nabet, con la quale abbiamo concordato il percorso di viaggio e i siti da visitare.

La nostra guida ci ha suggerito anche gli alberghi dove alloggiare. Essendo noi viaggiatori indipendenti, avevamo già alcune idee. Con il suo aiuto però abbiamo scelto di confermare le prenotazioni tramite lui direttamente sul posto.
Siamo partiti, io e mio marito e due dinamiche 82enni al seguito.
Yair è stata una piacevolissima compagnia, si è rivelata una persona estremamente competente e disponibile, sempre attenta alle nostre esigenze, cordiale e simpatico e soprattutto puntuale ed affidabile.
Parla un fluente italiano e quindi, nonostante la gran quantità d'informazioni da incamerare, non ci è sfuggito nulla. Ci sentiamo di raccomandarlo a tutti gli italiani che vogliono scoprire Israele.
Yair parla anche molto bene il francese e l'inglese.
Il viaggio è bellissimo e interessantissimo sotto ogni punto di vista, ovvio che non si esaurisce tutto in così poco tempo. Israele, nonostante sia un paese di piccole dimensioni, racchiude in sé tante cose da vedere e su cui riflettere.
Il nostro giro ha toccato le tappe principali: Gerusalemme, con le sue attrattive compreso il Museo d'Israele dove sono esposti i rotoli di Qumran e il fantastico plastico dell'antica Gerusalemme, Betlemme, Masada e il Mar Morto, Cana, Monte Tabor, Tiberiade e il lago, Tzafet (città cabalistica, una delizia), Akko (Acre), Haifa, Cesarea e Tel Aviv.
Posso solo dire che Israele merita più di un'unica veloce visita, ci torneremo.
Shalom
(visita di novembre 2012)".

No comments:

Post a Comment